La Notte del Labirinto

La Notte del Labirinto

Il 16 Agosto, dalle ore 19, Calvi dell’Umbria presta il suo scenario al LABIRINTO.
Le vie del paese giocano tra loro, si passano la palla cercando di non farla mai cadere, chiudendosi in un intrico serrato di arte e gastronomia. Un labirinto paradossale nella misura in cui, cercare l’uscita, punta a diventare l’ultimo pensiero.
Il nome dell’evento proietta senza indugi all’idea madre: LABIRINTO, come costruzione architettonica criptica in cui ognuno è prigioniero, ma libero al contempo di trovare la propria strada. LABIRINTO, come metafora della costante condizione dell’uomo, sempre alla ricerca della soluzione più semplice. LABIRINTO, lo stesso di cui si serve la mitologia greca quando ci dice che solo il filo d’Arianna, guidato dall’amore di lei, porta alla salvezza dalle mura intrecciate. LABIRINTO, come il “giardino delle illusioni” in cui finisce l’Alice in Wonderland di Lewis Carrol, il personaggio spinto dall’esigenza di trovare la giusta dimensione tra l’infanzia e il mondo degli adulti: né troppo grande, né troppo piccola.
Questa è l’atmosfera che l’evento Calvese vuole innestare : Una perdita dell’orientamento che provoca inevitabilmente il distacco dalla realtà, scagliando l’affluenza in un groviglio di artisti dalle nature più svariate, cibo, musica e intrattenimento, nel quale ognuno è libero di assecondare il richiamo dell’attrazione che congela la sua attenzione… E trovare così la propria strada.
A luci spente, rimarrà difficile agli abitanti del posto guardare con gli occhi dell’abitudine i vicoli che il 16 agosto ospiteranno il LABIRINTO.

Materiale informativo: programma

There is no content to display.