Nuove opere della Collezione Chiomenti – Chiomenti Vassalli nel Museo delle Orsoline

Nuove opere della Collezione Chiomenti – Chiomenti Vassalli nel Museo delle Orsoline

PRESENTAZIONE NUOVO PERCORSO COLLEZIONE

CHIOMENTI- CHIOMENTI VASSALLI

MUSEO DEL MONASTERO DELLE ORSOLINE  DI CALVI DELL’UMBRIA

 

Dopo la pausa invernale, quest’anno resa ancor più breve delle fortunate vicissitudini della sempre più apprezzata e crescente Collezione Chiomenti-Chiomenti Vassalli, riapre al pubblico già dal mese di febbraio il contenitore culturale umbro.

La tanto attesa riapertura del museo, vera perla dell’arte incastonata nei dolci paesaggi umbri, sarà suggellata dalla presentazione di capolavori inediti. Visitando il nuovo percorso, infatti si potranno riscoprire i tesori custoditi nell’allestimento tradizionale, modificato in maniera permanente dalla precedente acquisizione del 2012 che ha arricchito in maniera straordinaria e unica il Museo di Calvi dell’Umbria.
Nella prestigiosa Sala Consiliare del Comune di Calvi sarà presentata sabato 21 Febbraio alle ore 15,30 la nuova cospicua acquisizione facente parte della donazione Chiomenti – Chiomenti Vassalli  che sarà esposta in maniere permanente presso i locali dell’ex monastero calvese.

Dopo i saluti del Sindaco di Calvi dell’Umbria Alfio Nesta e dell’Assessore alla cultura Francesca Fiorucci, interverranno S.E.Mons. Giuseppe Piemontese, vescovo di Terni-Narni-Amelia,

Raffaele Nevi consigliere regionale, Dott. Federica Zalabra, storico dell’arte, Istituto Superiore per la conservazione e il restauro.

 

A seguire si potrà apprezzare il nuovo percorso museale e il riallestimento delle sale espositive concepite per ospitare e valorizzare i nuovi dipinti che renderanno davvero unica l’esperienza di visita nel museo cittadino. Oltre ai già noti capolavori di pittori del calibro di Guido Reni, Pompeo Batoni,  Pieter Brueghel il Giovane, Francesco Furini, Jacob Ferdinant Voet, Pierleone Ghezzi, andranno ad arricchire il nuovo percorso espositivo opere uniche tra cui la Veduta di Roma – il Campo Vaccino dal Campidoglio, con a sinistra la loggia dell’Aracoeli- di Gaspar Van Wittel e Ritratto del cardinale Scipione Borghese di Lavinia Fontana.

manifesto van vittel.jpginvito jpginvito jpginvito jpg

La nuova stagione del museo, volta a far riscoprire ed apprezzare un territorio ricco di emergenze artistiche e paesaggistiche come quello di Calvi dell’Umbria,  si apre in un vivace clima di novità e di scoperte che saranno per i visitatori motivo di fascinazione e indagine culturale, non solo per gli appassionati del settore, ma per tutti coloro che ricercheranno con curiosità  nell’esperienza museale una sorta di ricognizione nel patrimonio artistico che diventa sempre più profondamente patrimonio della collettività.

Da febbraio 2015 sarà possibile visitare il museo nei seguenti giorni e orari: sabato dalle 15,00 alle 18,00 e Domenica dalle 11,00 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 18,00. E’ possibile visitare il percorso, prenotando preventivamente in qualsiasi giorno dell’anno.

There is no content to display.